SOUP Live Performance 2014

Studio di Antonella Cirigliano e Daria Tonzig
 con Daria Tonzig, Sara Vilardo, Francesca Amat, Thomas Roper, Fabrizio Orlandi e con la collaborazione di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano: Studenti Triennio in Scenografia, studenti di Performing Arts: Maria Luisa Bafunno, Giulio Olivero, Valentina Carnevali, Alice Zaninetti (scene, allestimenti e performer), supervisione alle scene Francesca Pedrotti (docente di Scenografia). Studenti Triennio in Pittura e Arti Visive: Samantha Caligaris (foto, documentazione visiva). Laureati del Triennio in Media Design e Arti Multimediali: Giulia Storti e Alfredo Mannino (video). Allestimenti e Direzione Tecnica, audio, luci: Fabrizio Orlandi e Fabio Malizia.

Organizzazione: Michela Caretti (Fondazione Teatro Coccia), Annalisa Recchia (LIS). Promozione, ufficio stampa: Serena Galasso (Fondazione Teatro Coccia), Annalisa Recchia (LIS). Grafica: Marina Marzatico.

Co – produzione: Fondazione Teatro Coccia, Associazione LIS Lab performing arts

Dal 27 Gennaio all’8 Febbraio, gli artisti e i collaboratori dell’Associazione LIS diretta da Antonella Cirigliano, sono in residenza presso il Teatro Coccia di Novara dove terranno un workshop di creazione e formazione, aperto al pubblico, con l’obiettivo di sperimentare i linguaggi della performance contemporanea attraverso l’esperienza  diretta con il pubblico e i linguaggi di interazione sensoriale.

Il pubblico è invitato a sperimentare un rito di partecipazione collettiva immersivo intorno al tema del cibo: sente odori, riceve suggestioni, si nutre di illusioni, in un gioco collettivo che li conduce a ritrovare sé stessi in forma diversa.  Domande racchiuse in un seme, sono “servite” in una cena surreale, dove giochi simbolici fatti di profumi, assaggi, consistenze diverse trasformano in chiave profana un consolidato modello di conoscenza sacra.

Questo studio site specific è presentato all’interno di PerCorpi Visionari, progetto divulgativo dei codici della danza e della performance contemporanea, risultato vincitore del bando 2012 Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia – Svizzera 2007 – 2013, che vede capofila italiano la Fondazione Teatro Coccia di Novara e capofila svizzero la Fondazione La Fabbrica di Losone. I partner italiani di progetto sono Associazione Didee – arti e comunicazione di Torino, Associazione LIS Lab Performing Arts di Meina (Novara), COORPI – Coordinamento Danza Piemonte di Torino. L’Associazione LitroCentimetro di Bellinzona è, invece, il partner svizzero. PerCorpi Visionari si avvale inoltre del contributo di Fondazione Piemonte dal Vivo.

In particolare Soup è stato realizzato grazie al contributo del network Institute for Intangible Investigations, un network internazionale che lavora sull’interazione a vari livelli. Il progetto ha visto la collaborazione degli studenti di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano per la realizzazione di scene, allestimenti e documentazione visiva.