SOUP Live Performance 2015

Installazione tout public

19 e 20 marzo dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 19.00 alle 22.00
21 marzo dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Villa Giulia, Verbania Pallanza

  • Presentazione

    Dolce, salato o piccante ?

    Lo spettacolo è l’invito ad un banchetto surreale dove, in modo sempre diverso, si servono un‘infilata di sicurezze in bilico fra ovvietà apparenti e certezze assurde, il tutto condito con domande che affondano nel nostro passato: memorie di cibi, di ingredienti, di preparazioni, di esperienze che, nutrendoci, si fanno corpo con noi.
    Siamo ciò che mangiamo: carne, poesia, musica e tramonti, corse in bicicletta e foto ricordo. Tutto sarà spezzato, mischiato, condito e consumato con chi, per una sera, ci siede accanto.

  • Descrizione

    Lo spettatore prende parte attiva ad un banchetto surreale dove performer-camerieri servono “pietanze diversamente commestibili”. Il contorno di ogni portata, vero piatto forte della serata, sono le domande e le risposte individuali che invogliano i commensali a rintracciare e condividere memorie sul cibo, sulle ricette, sulle preparazione, sugli ingredienti e le relazioni personali profondamente collegate a ciò di cui ci nutriamo.

    Il pubblico, diviso in gruppi da 5-6 commensali tramite un gioco spaesante, verrà fatto accomodare ai tavoli dove, su piatti particolari, diversi per ogni spettatore, vengono servite con speciali attenzioni, mini-porzioni di frutta secca, erbe, semi, ma anche fiori e puri odori, poesie e ”insalate di quotidiani”. E mentre si offre, si pongono domande ai commensali le cui risposte diventano colloqui e scambi personali. Si aggiunge così altro nutrimento, nel senso di occasione di ascolto e crescita e condivisone di pensieri e memorie tra i partecipanti.
    Segue poi un tempo di riunione collettiva del gruppo che costituisce una sorta di catarsi-distruzione nella digestione delle emozioni sperimentate.
    In fine un momento di saluto intimo accompagna dolcemente il pubblico all’uscita e al ritorno al mondo ordinario.

  • Credits

    Di Antonella Cirigliano e Daria Tonzig

    con Antonella Cirigliano, Francesca Amat e Sara Vilardo.
    Con la partecipazione degli studenti del Triennio di scenografia di Arti Visive di NABA Nuova Accademia di Belle Arti Milano: Giulio Olivero, Valentina Carnevali, Isabella Benshimol, Mati Jhurry

    Tecnica e sound design: Fabrizio Orlandi e Taddo Sergio Taddei

    Photo: Samantha Klein

    Organizzazione: Annalisa Recchia, Michela Caretti, Manuel Morisetti

    Produzione LIS e Fondazione Teatro Coccia per “PerCorpi Visionari – percorsi sconfinati tra danza e performance contemporanea” progetto Interreg di cooperazione transfrontaliera ITA-CH.